Castelletto della Busazza - listolade.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

Castelletto della Busazza

Montagna > Civetta > VieArrampicate
Parete Sud
Santomaso Stefano e Zilio Lieri a c.a. il 30/08/1997
Metri 5004°, 5°, 5°+,1 pass.6°Ore 6
Chiodi usati: 10chLasciati: 5ch e 5 cordini
Avvicinamento

Da Capanna Trieste o dal Rifugio Vazzoler attraverso il sentiero che porta al Van delle Sasse in circa 1,30 ore dall’attacco. La salita si sviluppa sul settore destro della parete sud, parallelamente alla “Via Livanos” che rimane sulla sinistra. Roccia generalmente ottima, solo qualche tratto delicato.

Attacco

La parete sud-est è incisa da due camini, quello di destra molto marcato e impercorribile e quello di sisnistra (dove attacca la Via Livanos) meno evidente. Si attacca 15 metri a destra di quest ultimo camino presso un diedrino molto aperto (1ch con cordino visibile); ore 2 da Capanna Trieste.


1.   si sale il diedro giallo e, traversando una ventina di metri a sinistra, si raggiunge un ottimo punto di fermata nel diedro che sarebbe la naturale continuazione del camino della Via Livanos. (mt40; 4°+)

2.   si sale il diedro grigio tendente a destra fino ad un ottimo punto di fermata in una conca detritica.  (50mt; 5°, 5°+)

3.   sulla destra un facile diedro porta ad una macchia di mughi proprio sotto ad una larga fessura tendente a destra. (30mt; 3°)

4.   salendo una fessurina ci si porta nella fessura principale e la si segue sino ad un terrazzo triangolare proprio sopra al largo camino impercorribile. (40mt; 5°)

5.   verso destra si entra nel caminone (qui adagiato) e lo si percorre interamente fino ad una larga cengia detritica. (50mt; 2°, 4°)

6.   sulla destra un diedrino giallo porta ad un tetto che si supera a sinistra (friabile), poi, su placca e verso destra si raggiunge un caminetto che si segue ad un punto di fermata sotto un diedro. (40mt; 5)

7.   si sale il diedro, si traversa un paio di metri a destra, e per una fessura strapiombante si supera un tetto raggiungendo uno scomodo punto di sosta sulla destra (35mt; 6°)

8.    con percorso obbligato si traversa a destra sopra un lungo tetto giallo raggiungendo, in alto, quasi sullo spigolo un mugo. (45mt; 5°)

9.   uno strapiombo ed una placca inclinata portano su una larga cengia erbosa in prossimità dello spigolo.  (da qui la salita si svolge sullo spigolo del Monte)

10.   si supera un tetto fessurato, poi più facilmente ad una larga cengia erbosa. (40mt; 5°+, 4°)

11.   su per una fessura formata da una torre staccata, pioi a sinistra per salti di roccia ottima ad un ottimo punto di fermata. (45mt; 5°-, 4°+)

12.   sulla sinistra una fantastica fessura permette di superare un settore verticale, si traversa a destra e per placche inclinate ci si porta sull’ultima larga cengia erbosa (50mt; 5°- , 4°+). Di qui facilmente in vetta.

Relazione dei primi salitori 1997
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu