Torre Jolanda e Pala della Gigia - listolade.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

Torre Jolanda e Pala della Gigia

Montagna > Moiazza > Cresta Sud
Costituiscono nell’insieme un avancorpo a torrione in corrispondenza degli ultimi splati del versante orientale del Sass del Duran; sono praticamente il confine a est del Gruppo della Moiazza. Salendo dal Passo Duran e dirigendosi al Rifugio Carestiato, il complesso presenta: nella parte a destra a sttentrione, una torre scolpita da una serie di camini, la Torre Jolanda; nella parte a sinistra o meridionale la Pala della Gigia. Tali cime hanno la cresta in comune e sono leggermente divise da una forcelletta.
Pala della Gigia

Venne Nominata e raggiunta nel luglio 1961, da Umberto Benvegnù, Giovanni Campedel e Mario Tomé  per parete sud-est, arrivando anche sulla Torre “vicina” Jolanda. Il 16 luglio 1969 Flavio e Paolo Bonetti con Mario Bottechia, Maurizio Poli e Carlo Motton, raggiunsero la sommità sempre per parete sud-est: Via sconsigliabile per la friabilità della roccia. Gli stessi il 06 agosto 1968 avevano aperto una nuova via lungo il camino-fessura che incide la parete sud-est.
Torre Jolanda

Venne raggiunta e nominata nel luglio 1947, da Armando Da Roit, Umberto Frescura e Mario Facciotto salendo per il camino sud-est. Il 26 agosto 1953, oddone zasso e Giuseppe Sorarù superarono lo spigolo sud-est: Via Topo. Il 12 settembre 1966, Gianni Costantini, Renato Rossi e Franco Contini superarono il grande diedro della parete est, lungo una via di grande difficoltà.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu