Pighera, Martinela e Martinel - listolade.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

Pighera, Martinela e Martinel

Montagna > Civetta > Civetta Sud > Monte Pelsa
La Pighera con le sue Cime sorelle minori, Col Martinel e Martinela, compongono i massicci terminali del Monte Pelsa in direzione sud-ovest. Si elevano una infila all’altra in ordine di altezza, sopra all’abitato di Listolade e sono distaccate dalla Palaza dalla Val dei Lof. La pighera si presenta con una massiccia parete a sud-est, tagliata in orizzontale da poderose cenge ricoperte dalla vegetazione: “Pale de Travers”. Per tale conformazione non presenta alcun interesse alpinistico ma senz’altro venne percorsa in passato da cacciatori e valligiani. La stretta parete sud, invece, potrebbe presentare dei caratteri alpinistici interessanti, ma sino ad ora non è mai stata presa in considerazione, molto probabilmente per la vicinanza ad altri rilievi ritenuti molto più importanti. Viene divisa dalla “Martinela” da una spaccatura rocciosa, da dove a inizio la Val delle Domeneghe che sfocia poi nel Torrente Corpassa. La Martinela non ha nessun interesse, se non informativo, è quasi interamente coperta dalla vegetazione: nella parte bassa in particolare carpini mentre nella parte alta da pini e mughi. Leggermente più modesto è il Col Martinel, presenta le stesse caratteristiche della sorella maggiore “Martinela”; al centro della sua “parete” sud-est è posizionata una sorta di grotta: “el Col de Beata Vazza”, in onore della “Patrona” del villaggio di Listolade. Ogni Venerdi Santo in questa grotta viene accesa una croce, dai abitanti del paese. Nella sua parte ovest, tale colle ha creato non pochi disagi alla viabilità sulla ex statale 203 Agordina, per il  continuo scarico di rocce, che in più occasioni hanno compromesso il passaggio; tali disagi hanno portato alla costruzione della “Galleria di Listolade” che ora lo attraversa.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu