Croda Paola (2200m) - listolade.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

Croda Paola (2200m)

Montagna > Moiazza > Cresta Sud
La Croda Paola è una sorta di torrione o pilastro che si eleva dei ghiaioni basali e si addossa alla frastagliata e diruta parete della Cima del Duran; sopra l’ampia distesa pratia volta a pascolo, e i leggeri pendii rivestiti di mughi e solcati da piccoli avvallamenti ghiaiosi. Ha una buona individualità e trova la miglior parete a sud, ove presenta un buon prestigio grazie ad alcuni strapiombi a tetto nella sua parte terminale. Dall’alto non è ben distinguibile per l’eccessivo addossamento alla cima principale dalla quale viene divisa da una poco marcata forcella. In prossimità dello zoccolo della Croda verso sud si innalza un rilievo (circa 2017 metri) chiamato Sasso della Galleria, dovuto alla prima Guerra Mondiale: in queste zone vennero costruiti alcuni appostamenti difensivi. Fu raggiunta per la prima volta ed ebbe il nome da Paola Ciampellin, Arvedo Decima e Nando Valletta il 17 settembre 1950, risalendo il camino ad ovest; per spigolo sud lo salirono Oddone Zasso, Davide Nasoni e Gianni Bongiana, il 24 settembre 1950, risalendo prima la cengia erbosa superando lo spigolo verso est e salendo due camini.



 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu