Schinal del Bech (2420m) - listolade.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

Schinal del Bech (2420m)

Montagna > Civetta > Civetta Nord
É una specie di avancorpo grossolanamente piramidale o di sperone avanzato a oriente rispetto la cresta principale tra Pan di Zucchero e Torre da Lago; tra le grandi conche detritiche e i nevai del Masaré e dalla Busa del Zùiton. Dietro a tale rilievo ad ovest la Porta del Masaré dove passa il Sentiero Tivan, dal sentiero è facile riconoscere e risalire lo “Schinal”, ottimo punto d’osservazione su tutto il versante orientale della Civetta, oltre che buona posta di caccia. Nella prima nominazione in tav. IGM Cencenighe 1888 era detto: “Cima Schienal del Beco”, nell’ultima 1966 era: Schienal del Bec; nello schizzo di Domenico Rudatis in R.M. 1929, 157 era: Schenal del Bec. Il nome usato dai cacciatori e dai valligiani però era Schinal del Bech e fu alla fine inteso come il toponimo corretti per identificare tale cima. Venne raggiunto sicuramente da cacciatori in epoche lontane, prima dell’arrivo in cima di F.Kuch e C.Uhland il 06 settembre 1910, i quali sono ritenuti i primi salitori. Successivamente Domenico Rudatis risalì lo spigolo ovest il 26 agosto 1926; infine Piero Sommavilla e Andrea Angelini superarono lo spigolo est il 19 luglio 1963, con un’arrampicata difficile e alpinisticamente interessante.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu