Impianti Agordini - listolade.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

Impianti Agordini

Emergie > Rinnovabili > Idroelettrica
Impianti Agordini

L’impianto della che parte dalla Diga del Fedaia e che giunge a Sospirolo, raggruppa 6 centrali: 4 nel territorio Agordino e 2 nel territorio del Parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi.

Malga Ciapela

L’Impianto idroelettrico di Malga Ciapela è il primo di una serie a cascata che percorre la Valle del Cordevole. Questo utilizza una parte del bacino dell’Avisio (Diga del Fedaia). Derivazione 1 (Fedaia): ha una portata media in concessione di 0.387 m3/s, mentre la portata massima è pari a 2500 m3/s; il salto è di 570.45 metri e la potenza nominale media è di 2164.35 Kw. Derivazione 2 (Ombretta): ha una portata media in concessione di 0.306 m3/s ed una portata massima pari a 0.700 m3/s; il salto è di 325.42 metri e la potenza nominale media è di 1006,26 Kw.

Saviner

È il secondo impianto del complesso, utilizza le acqua che giungono da malga Ciapela oltre ad alcune opere di presa sul Pettoria e sul Rio Ariel. La centrale ha una portata media in concessione di 1225 m3/s (di cui 0.387 m3/s derivati dal Fedaia) la portata massima pari a 3500 m3/s; il salto è di 453.23 metri e la potenza nominale media è di 5443,32 Kw.

Cencenighe

È il terzo impianto del complesso, utilizza l’acqua proveniente dal Fedaia, dalla Val del Biois (Lago Cavia, Rio Val Freda, Rio Valles e Torrente Liera). La centrale ha una potenza complessiva nominale media di 16314.34 Kw.

Agordo

È la centrale numero 4 dell’impianto a cascate, che parte dal Fedaia. Oltre alle acque dell’Avisio, sfrutta quelle provenienti dallo sbarramento di Cencenighe e della Diga della Corpassa. Il bacino di riferimento è pari a circa 444 Km2. La centrale ha una portata media in concessione di 9.57 m3/s; il salto è di 1434.15 metri e la potenza nominale mediaa è di 14.740.50 Kw (di cui 584.85 Kw del BIM Adige).

La Stanga

Quinto impianto del complesso che sfrutta le acque del Torrente Rova, Torrente Missiaga, Torrente Bordina, Rio Torner, Rio Muda, Val Clusa e Rio Vescovà, oltre ai 0.387 m3/s del Fedaia. La centrale ha una portata media in concessione di 14.727 m3/s, mentre la portata massima è pari a 25400 m3/s, il salto è di 152.35 metri e la potenza nominale media è di 21993.83 Kw, di cui 578.03 Kw del BIM Adige.

Sospirolo

Sesto impianto a cascata, che sfrutta i 0.387 m3/s dl Fedaia più le acqua del Torrente Mis. Il bacino di riferimento è pari a circa 773 Km2. la centrale ha una portata massima pari a 32.300 m3/s; il salto è di 77.09 metri e la potenza nominale media è di 16303 Kw, di cui 292.49 Kw di competenza del BIM Adige.

www.wikipedia.it
www.energiealternative.org/
http://www.rosarioberardi.it/sitoberardi/energia.htm
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu