Torre Valgrande (2715) - listolade.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

Torre Valgrande (2715)

Montagna > Civetta > Civetta Nord > Ramo Nord
È certamente una delle più importanti vette del gruppo, e la più importante tra le “Rocchette”: la sua gigantesca struttura si nota sia da est che da ovest, da entrambi i lati infatti si elevano le sue possenti pareti dai ghiaioni sottostanti. Nella Val Zoldana viene anche chiamata: “Croda Dolada”, dalla parte Agordina, come gia detto: Terza Rocchetta, a tutto ciò prevalse il nome voluto da Alberto Marzollo di Torre Valgrande. La prima ascensione avvenne nel 1907 ad opera di V.Holzwart e L.Knoth, della quale non si hanno dati ma con tutta probabilità venne raggiunta da Nord-Est. Il 29 luglio 1910, Gabriel Haupt e Karl Lompel la raggiunsero discendendo all’insellatura iniziale della cresta della Torre d’Alleghe per i facili sfasciumi e gradoni della cresta sud, raggiungendo così la base della parete Nord-Est, tale itinerario venne ripreso il 06 novembre 1923 da Alberto e Giuseppe Marzollo. Il 30 luglio 1925 Valentino Angelini, Piero Cerruti e Silvio Sperti effettuarono un’altra variante d’attacco. Nei giorni 15, 16 e 17 luglio 1936, venne compiuta l’impresa più significativa della Torre: la Direttissima sulla prete Nord-Ovest, ad opera di Raffaele Carlesso e Mario Menti. Il 10 agosto 1936 venne conquistata anche la parete Sud-Ovest per merito di Gino Scarpa, Tarcisio Maraga e Federico Colinelli. Il 10 settembre 1941 venne superata la grande fessura che solca l’intera parete sud da Mariano De Toni e Cesare Pollazzon. La prima femminile venne compiuta da Sonia Livanos con Georges Livanos e Robert Gabriel il 5 e 6 novembre 1951. Dal 27 al 31 dicembre 1957 Herbert.
Baumgartner e Georg Ehmann compiono la prima in invernale. La prima solitaria avvenuta il 01 novembre 1961, fu un impresa straordinaria, Claudio Barbier raggiunse la cima in tre ore e mezza.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu