Pan di Zucchero (2726m) - listolade.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

Pan di Zucchero (2726m)

Montagna > Civetta > Civetta Nord > Ramo Nord
Si trova appena a nord della Punta Civetta e tra questa e la Torre da Lago; è ben visibile sia dal sentiero Tivan che da ovest, ove presenta una punta aguzza. Prima dell’impresa di Renzo Videsott e Domenico Rudatis il 19 agosto 1928, lungo lo spigolo Nord-Est furono eseguiti parecchi tentativi, ecco alcuni alpinisti che ci provarono: Santo De Toni, Karl Plaichinger e Rudolf Hamburger, C.Adam con F.Edmajr e Rudolf Haas. Successivamente fu raggiunto per lo spigolo sud-est da Hubert Peterka e Ludwig Hall il 16 agosto 1929, con una via a livello di difficoltà simili alla prima; scesero a nord, completando così la prima attraversata. Nettamente più difficile è la via aperta da Attilio Tissi, Giovanni Andrich e Domenico Rudatis il 22 agosto 1932 per parete nord-ovest. Più impegnativa per la continuità dei passaggi fu il superamento della parete est dovuto a Paul Liebl e Michel Schober il 24 agosto 1938. Più difficile ancora è risultata la direttissima per parete Nord-Ovest aperta tra il 23 e 26 agosto 1962, da Giorgio Radaelli, Bepi Pellegrinon, Vasco Taldo e Jasve Aiazzi. Per ultima sempre per parete Nord-Ovest la “Via dei Polacchi” di Roman Bebak, Janus Ferensky e Ryszard Kowaleski nei giorni 13 e 14 agosto 1968 raggiunsero la forcella sud della Cima aprendo un nuovo itinerario.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu