Castello Valgrande (2680m) - listolade.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

Castello Valgrande (2680m)

Montagna > Civetta > Civetta Nord > Ramo Nord
È posto tra la Guglia Valgrande e la Torre da Lago, dalla quale si spera e ben si definisce solo nel versante est grazie ad un profondo canalone; viceversa, le due cime viste da Nord-Ovest appaiono come un unica vetta. È un insieme di aghi e spuntoni di roccia, si identifica perfettamente con il nome dato. Nome assegnato dal primo salitore, Alberto Marzollo con Alessio Mozzetti Monterumici, il 10 agosto 1925 salendo da est, a questa seguì la variante di Domenico Rudatis con Michele Serena e Urbano Da Pian il 16 agosto 1926 ma senza raggiungere la cima. Il 25 agosto 1926 Domenico Rudatis e Girogio Giudice superarono direttamente la parete est. La parete Nord-Ovest fu superata da Peter Aschenbrenner e Willi Mayr il 6 agosto 1929, tale via presenta grande difficoltà  ed è forse la più ardua tra tutte quelle del Castello. Nei giorni successivi, 15 agosto, Hubert Peterka, Hans Mayer e Ldwig Hall apportarono delle varianti alla Aschenbrenner; purtroppo dalle due relazioni non è stato possibile stabilire se si tratta di ripetizioni o vie nuove. Mariano De Toni di seguito la salì molte volte la stessa parete: con Aldo Moran il 15 agosto 1941, poi in solitaria il 19 agosto 1942 e tracciò la nuova linea: “Via Jerta”, non totalmente originale me venne ripetuta più volte; infine la salì a sinistra del canalone che la incide con Gaetano Maggioni il 15 agosto 1955 uscendo poi per cresta nord-ovest.


 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu