Il Paese: Canale d'Agordo - listolade.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il Paese: Canale d'Agordo

Agordino > Canale d'Agordo
È un paese della Val del Biois, posta sulla confluenza del torrente Liera e il Torrente Biois, occupa un vasto terrazzo prativo. Un tempo era denominato “Forno di Canale” o ancor prima “Pittigogn”; le prime testimonianze storiche della sua esistenza si evidenziarono su un documento di Papa Lucio III nel 1185. Verso il XIV secolo iniziò l’attività estrattiva nelle cave minerarie del “Sass Negher” e del “Sàis”, in Val Gares, ove si estraeva ferro, piombo e mercurio; nacquero in questo modo le fucine in località “Forn” e “Medaval” è così che Canale divenne il secondo importante centro minerario Agordino, dopo Agordo. La Chiesa Parrocchiale, posta sulla bella piazza principale è dedicata a San Giovanni Battista. La facciata principale, realizzata dall’Architetto feltrino, Giuseppe Segusini, ospita al centro un medaglione nel quale è raffigurato Giovanni Battista che battezza il Cristo, questa realizzata da Talentino Panciera Besarel, artista della Val Zoldana. La fontana della piazza, realizzata da progetto di Segusini, fu donata dallo Tannini alla comunità di Canale per ripagarla della concessione per lo sfruttamento delle sorgente d’acqua denominata “Acqua rosa”, che sgorgava in località “Salesada”, per la produzione della birra. L’acqua arrivava in piazza tramite tubi in terracotta: una parte veniva utilizzata per la produzione della birra e la restante serviva la fontana. La birreria nata nel 1847 fece convertire la cultura della patata con quella dell’orzo. A Canale nel 1872 venne fondata la prima latteria Cooperativa, per mano di Don Antonio Della Lucia. Il Paese è conosciuto nel mondo, in particolare, per aver dato i Natali ad Albino Lucani che il 26 agosto 1978, venne eletto a Sommo Pontefice con il nome di Giovanni Paolo I: il suo pontificato ebbe durata breve, soltanto 33 giorni, venne trovato morto nel suo letto, e le circostanze della sua morte non sono ancora chiare. Altro personaggio interessante nato a Canale è Valerio Da Pos, il Poeta-Cantautore, nato nella frazione di Carfon, la sua persona rappresenta un esempio di arguzia montanara, associata all’ingegno che lo fece diventare figura controversa, fuori dagli schemi in cui la società del 1700 era abituata. Certamente, l’ingrediente principe della cucina di Canale sono i semi di Pavare (Papavero), i quali sono impiegati: nei carfogn (crostoli con ripieno di papavero), le lasagne di pavare e la pasta da fornel (pastasciutta al papavero). Canale d’Agordo è fornita da una centralina che produce energia idroelettrica, sfruttando le acqua del torrente Liera.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu